In streaming on demand su Vimeo: qui


Sinossi

Mauro è un sommozzatore che lavora a grandi profondità sotto le piattaforme petrolifere, in mezzo al mare. Per farlo deve respirare elio e vivere in una camera iperbarica di 8 mq per la maggior parte dell'anno. Nel tempo libero, gli piace insegnare al suo piccolo amico Milo come immergersi e gli trasmette la passione per il mare e le sue leggende. A un certo punto, mentre è a largo della Libia, Mauro si rende conto di essere stanco della vita sulle piattaforme e cerca di realizzare il suo sogno d'infanzia: recuperare le navi affondate. Su tutto si staglia l’ingombrante e tragica sagoma semi affondata della Costa Concordia.

Note di regia

“Quello che mi attirava di Mauro non era solo il suo lavoro estremo e semisconosciuto ma anche la sua passione per le profondità marine. Volevo raccontare entrambi gli aspetti e combinare una dimensione realistica con una surreale e fantastica. Quando lui ha cominciato a raccontare a Milo del suo lavoro e delle storie leggendarie del mare, ho capito che quella del loro rapporto era la direzione giusta. Il punto di vista del bambino diventava fondamentale per raccontare quella strana “vita sommersa”, col suo fascino ma anche con la sua fatica, i suoi pericoli e le sue contraddizioni.”

(Claudia Cipriani, regista)

Premi

- Premio come Miglior Documentario al Festival Visioni dal Mondo:

 “Per la capacità di costruire con grande libertà un racconto che tiene insieme, con originalità di linguaggio, la felicità e la fatica del lavoro, i sogni e le favole, le relazioni familiari e l’eredità del gioco tra le generazioni”.

- Premio speciale L’Aura di Ostana al Festival dei Popoli

Scheda tecnica

Formato: hd – 16:9 – col. b/n
Durata: 72’
Lingua: Italiano
Anno: 2018
Regia: Claudia Cipriani
Produzione: Ghiro Film
Produttore: Niccolò Volpati
Montaggio: Claudia Cipriani
Consulenza al montaggio: Marco Duretti
Fotografia: Claudia Cipriani, Mauro Deiana
Suono: Massimo Parretti

Un film d’avventura interiore, mentale, fantastico, in cui l’acqua è l'elemento fondamentale per la vita e l’immaginazione.

A. Pettierre, Taxi Drivers


È una vita affascinante e straordinaria quella dei sommozzatori, ma allo stesso tempo è motivo di privazioni che si deve aver la forza di sopportare. “L’ora d’acqua” dà risalto ad entrambi gli aspetti, ma alla fine ciò che emerge dalla pellicola è l’immensa e travolgente passione per il mare.

G. Nunziati, Cinema Italiano


Schermata 2019-06-03 alle 191956png